Présentation 
Événements 
Liens 
Nouveautés carrello
À paraître 
Normes éditoriales 
Normes pour les curateurs 
Catalogue carrello
Ressources en ligne 
Distributeurs 
Mailing list 
Contacts 
Votre compte
 
 
English   Italiano
Cart Contents  
Traitement des données personnelles

Catalogue

Antiquité Moyen Âge Époque moderne et contemporaine Recherche simple Recherche combinée
copertina-web

[Monographie] - Antiquité


Governare e riformare l’impero al momento della sua divisione : Oriente, Occidente, Illirico

Collection de l'École française de Rome 507
Roma: École française de Rome, 2015 (en ligne) - 2016 (papier)
ISBN: 978-2-7283-1128-6
386 p., ill. n/b




Version en ligne TORROSSA Version en ligne OpenEdition Books

État: Disponible
Prix: € 25
Nell’ambito di un più generale interesse alle politiche di riforma nell’impero romano, questo volume raccoglie gli atti di un incontro di studio dedicato alla diversa reazione delle due Partes dell’impero alla crisi e ai gravi problemi che investirono il mondo romano nel periodo dalla morte di Teodosio (395) al regno di Anastasio (491-518). Obiettivo dell’incontro è stato quello di concentrare l’attenzione sulle diverse scelte di governo, sulle linee di riforma adottate per consolidare le istituzioni e fronteggiare le emergenze. Si è pensato, in particolare, di privilegiare la prospettiva dell’Oriente, allo scopo di indagare e approfondire le scelte politiche che, attuandosi in un contesto sicuramente più solido rispetto all’Occidente, consentirono a questa parte dell’impero di sopravvivere. Grande importanza riveste in questa indagine anche lo studio delle personalità, degli uomini, e dei gruppi di potere, che hanno pensato e realizzato le riforme. I contributi raccolti nel volume non hanno la pretesa di raggiungere una conoscenza esaustiva rispetto ai numerosi problemi sollevati; si propongono, al contrario, di stimolare la discussione, favorendo nuove prospettive di ricerca sulla capacità della Pars Orientis di reagire con successo alla grande crisi del V secolo.
 
Laura Mecella è dottore di ricerca in Storia Antica ed attualmente lavora come ricercatrice in Civiltà Bizantina presso l’Università Europea di Roma. Tra i suoi principali interessi di studio figurano la storia imperiale romana, specialmente di III secolo d.C., la storiografia, sia greca che latina, di età tardoantica e la cronografia bizantina.
 
Umberto Roberto è professore associato di Storia romana presso l’Università Europea di Roma. Tra i principali interessi di studio figurano la storia politica, culturale e religiosa dei secoli III e V d.C., la storiografia di età tardoantica, i rapporti tra Romani e barbari.